Cataratta Spider

Cisky

14-06-2012 La puntata su Radio Pop

Sensazionale scoperta
nel campo della medicina

L'eminente neurochirurgo, prof. Tell Almost Truth, nel corso della sua importante ricerca sul cervello umano e sulle connessioni sinaptiche capaci di attivare i processi ideativi e le scelte, si è accorto, durante l'operazione a un paziente, dell'esistenza di un microscopico parassita cerebrale fino a ieri sconosciuto.

Si tratta di un aracnide che si annida dove nascono le idee, tessendo al loro interno una ragnatela capace di intrappolare tra le sue trame, come fossero mosche, le verità.

Si pensa che terreno fertile per la genesi e l'evoluzione di questo ragno siano i traumi subiti dalle meningi nel corso della vita. Il processo ha inizio con il danneggiamento della pia madre nel primo stadio dell'infezione. Qui sono state riscontrate le prime tracce dell’embrione, la cui presenza è stata poi rilevata in uno stadio evolutivo più avanzato nell'aracnoide. Ma la nascita del parassita e, soprattutto, la sua azione nefasta si compiono nell’area della dura madre.

Si è osservato che la totalità dei pazienti sottoposti alla cura del dott. Truth hanno cominciato già nella prima fase post operatoria a pensare e ad agire in maniera totalmente differente da prima del trattamento “Almost True”.

 

Bruegel - La caduta dei ciechi

 

Gli intervistati dicono: “ come se fossimo stati liberati da una patina opaca che avvolgeva le nostre emozioni e persino le nostre idee!” La nuova specie di ragno è stata battezzata dall'opinione pubblica “Cataratta-Spider.

Nel caos generale dovuto all’eccezionale scoperta, tutta la popolazione mondiale si domanda però, smarrita, se l'aracnide “Cataratta-Spider” non possa essersi insinuato anche nel cervello di chi non ne sospetta nemmeno la presenza. Quasi tutti i pazienti oggi guariti del dott. Almost Truth dichiarano, infatti, che la sensazione di essersi liberati da un velo si è prodotta solo dopo l’operazione. In altre parole, la cataratta si vede solo quando non c’è più.

 

Altre notizie
dall'Officina della 4°S